Enti Bilaterali
Promemoria

CALCOLO STRUTTURALE:

Il calcolo strutturale non è più esclusiva dei Laureati.
DLGS 13/12/2010

TESTO UNICO SICUREZZA - d.lgs. n.81/2008 e modifiche di cui all'art. 11 del d.lgs. n.106/2009

Guida operativa sicurezza impianti elettrici disponibile sul sito di ITACA (Istituto per l'innovazione e la Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale)

Genio Civile

In caso di rifiuto del deposito dei calcoli, presentati direttamente al protocollo, da parte degli uffici del Genio Civile gli stessi vanno inoltrati a mezzo raccomandata a/r esplicitando, sulla lettera di accompagnamento, chi è il responsabile del procedimento ai sensi della Legge 241/90.

Leggi Regionali

REGIONE SICILIA :- Pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale il recepimento del Testo Unico sull’edilizia

Pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia il recepimento del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia – approvato con decreto del Presidente della Repubblica del 06 Giugno 2001 n. 380 

Legge Regionale n. 16 del 10 Agosto 2016 pubb. sul B.U.R.S. n° 36 del 19/08/2016 

REGIONE CAMPANIA :- PROROGATO IL PIANO CASA AL 31 DICEMBRE 2017

 

Proroga riportata sulla Legge Regionale n° 1 del 18 gennaio 2016  ART.  9 comma 2.

Legge Regione Campania n° 1 del 18 gennaio 2016  

REGIONE CAMPANIA :- APPROVATA LA MODULISTICA UNIFICATA IN EDILIZIA

21 Aprile 2015 – E’ stato pubblicato sul Burc n. 25 del 20 Aprile 2015 il decreto del Direttore Generale per il Governo del Territorio n. 17 del 02 Aprile 2015, che ha reso effettiva l’attuazione  (in Campania) dell’unificazione dei moduli  amministrativi da utilizzare  nel Settore Edilizio.

Il provvedimento prevede, infatti, l’adozione della modulistica digitalizzata unificata per alcune importanti procedure come la presentazione della Comunicazione di Inizio Lavori (CIL), di quella di Inizio Lavori Asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera, dell’istanza del Permesso di costruire (PdC) nonché quella della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) edilizia.

In allegato, scaricabili,  il decreto di approvazione della modulistica ed i singoli modelli.

approvazione-modulistica-unificata-in-edilizia

modello-comunicazione-inizio-lavori-asseverata-cila

modello-comunicazione-inizio-lavori-cil

modello-richiesta-permesso-di-costruire-pdc

modello-segnalazione-certificata-di-inizio-attivita-scia 

pagina curata dal geom. Alfonso Ferrante Cavallaro

 

Delimitazione della ZONA GIALLA del Piano di Emergenza dell’Area Vesuviana

Con la delibera n° 29 del 09.02.2015 pubblicata sul B.U.R.C. n° 10 del 16.02.2015  la regione Campania ha delimitato la ZONA “GIALLA” del piano di emergenza dell’area vesuviana.

 Scarica DELIBERA G. R. CAMPANIA N. 29 DEL 09-02-2015

 Allegato 1

 Allegato 2

 Allegato 3

 Allegato 4

 Allegato 5

 Allegato 6

 Allegato 7

a cura del geom. Alfonso Ferrante Cavallaro

TAR CAMPANIA SENTENZA 2561/2014 :- COMUNE DI BOSCOREALE ” PERIMETRAZIONE ZONA ROSSA 1 e ZONA ROSSA 2 “

SINTESI  A CURA dell’ Avv. Ippolito MATRONE

La Regione Campania, con la delibera di G.R. n°n°250 del 26.07.2013, pubblicata sul BURC n°41 del 29.07.2013, diversamente da quanto sostenuto da parte della Protezione civile, delineava una nuova zona rossa 1, non coincidente con quella redatta dalla Commissione incaricata (coincidente, diversamente, con la linea nera ivi riportata), di fatto rideterminando, in tale guisa, il territorio vesuviano oggetto dei possibili flussi piroclastici.

Dalla delibera, infatti, si evincevano due legende: una delineata dalla Protezione Civile, l’altra elaborata dalla Regione Campania.

In tale ottica va osservato che la nuova delimitazione della zona Rossa 1 espletata dalla Protezione Civile, coincidente con l’attuale applicazione della legge regionale 21/2003, ha diviso il territorio comunale di BOSCOREALE in due grandi aree: la prima ad ovest interamente ricompresa nella zona Rossa 1; la seconda ad est, confinante con il comune di Scafati, ricompresa nella zona Rossa 2.

Tuttavia la Regione Campania, con la delibera impugnata, aveva inglobato l’intero territorio comunale di Boscoreale nella zona Rossa 1, vanificando di fatto lo studio della Commissione all’uopo incaricata.

Nello specifico, la zona rossa 1 delimitata dalla protezione civile arriva sino a via Passanti; il resto del territorio posto a sud – est è zona rossa 2.

Da ciò l’esigenza del ricorso, e l’accoglimento del Tar Campania Napoli

Scarica Sentenza TAR CAMPANIA 2561del 05.08.2014 Zona Rossa 

VIDEO intervista Avv. Ippolito Matrone

Collaborazioni
Partners istituzionali

Inserisci la tua mail per ricevere gli aggiornamenti del blog

Supporters